Dialogo nel Buio [Istituto dei Ciechi di Milano]

La mostra Dialogo nel Buio è ospitata nella sede dell'Istituto dei Ciechi di Milano.

È un percorso che si compie in totale assenza di luce, accompagnati da esperte guide non vedenti. Un viaggio di oltre un'ora nella completa oscurità che permette di sperimentare un nuovo modo di “vedere”.
Ci si affida al tatto, all'udito, all'olfatto e al gusto per vivere un'esperienza straordinaria, dove i ruoli si invertono e le barriere si abbattono. Una visita che ha il sapore di una sfida, alla portata di chiunque abbia voglia di provarci.

DESCRIZIONE:

Un viaggio di oltre un’ora nella totale oscurità, che trasforma una semplice passeggiata in un giardino o il sorseggiare una tazza di caffè in un’esperienza straordinaria. Chi l’ha compiuto racconta di aver vissuto qualcosa di unico, che ha cambiato il proprio modo di pensare.

Di cosa si tratta?

Visitatori all'uscita della mostraDialogo nel Buio è una mostra/percorso allestita da dicembre 2005 presso l’Istituto dei Ciechi di Milano. Si differenzia da un'esposizione tradizionale per l’assenza totale di luce e per il fatto che i visitatori per esplorare gli ambienti devono affidarsi esclusivamente ai sensi del tatto, dell'udito, dell'olfatto, del gusto.
Una sfida, insomma, alla portata di chiunque abbia voglia di provarci.Gruppi di 8 persone, accompagnate da guide non vedenti, attraversano ambienti senza luce che riproducono situazioni reali.
Può sembrar banale, ma non lo è affatto. Varcato l’ingresso, la linea di confine fra la luce e il buio, ci si trova alle prese con una condizione mai sperimentata, dove occorre imparare un “altro vedere".
Un buio così profondo disorienta, sconcerta chi è abituato da sempre a fare affidamento sulla vista. Ma è anche l'occasione per scoprire nuove dimensioni, in modo sorprendentemente semplice.
Non si tratta di scoprire una realtà differente, è piuttosto una riscoperta, con modalità diverse, dello stesso mondo che già conosciamo. Nel buio anche il caffè ha un altro sapore, una rosa un altro profumo.

Dialogo nel Buio non è una simulazione della cecità, ma l’invito a sperimentare come la percezione della realtà e la comunicazione possano essere molto più profonde e intense in assenza della luce.

Un’esperienza da non perdere, per scoprire che la vita anche per chi non vede non è vuota né triste. È, per alcuni aspetti, semplicemente diversa.

IL PERCORSO:

Ci si riunisce nella penombra, una mano tocca la parete e l’altra regge il bastone bianco. Si procede verso l’ingresso e si entra. Ora è buio. Il cuore accelera, mentre i sensi si attivano alla ricerca di punti di riferimento. È un piccolo choc, ma la voce della guida che udiamo di fronte a noi ci accoglie e ci rasserena.

All’inizio tutto sembra difficile.

“Come ti chiami?”

Chiede la guida a ognuno e nel rispondere con il proprio nome ci si sente più tranquilli.

Le parole creano un clima amichevole, ma aiutano anche a esplorare l’ambiente. L’udito infatti riesce a cogliere la dimensione della stanza grazie al riverbero della voce, le mani leggono la superficie dando indicazioni sul loro materiale. L’olfatto percepisce subito gli odori di piante, materiali, suppellettili.

Nel buio diventa naturale parlare con i nostri compagni di viaggio, magari conosciuti da pochi minuti.

“Cosa c’è lì davanti?”
“Potreste aspettarmi per piacere?”
“Che meraviglia il profumo dell’erba…”

Le voci acquistano spessore, le onde sonore vibrano nell’aria diventando punti di riferimento per orientarsi. Fanno ritrovare la presenza degli altri.

I visitatori, in piccoli gruppi di 8 persone, compiono un percorso nel buio della durata di un’ora e 15 minuti. Si passa per alcune stanze che riproducono ambienti, tutti diversi, da scoprire attraverso i sensi e il dialogo con la guida non vedente, svelando “un altro modo di vedere”. Dopo aver attraversato i diversi ambienti, l’ultima tappa è un bar dove, sempre nell’oscurità più totale, si commenta l’esperienza vissuta.

Un volta fuori apparirà più chiaro il significato delle parole scritte all’ingresso: “Non occorre guardare per vedere lontano”.

INFORMAZIONI:

Istituto dei Ciechi di Milano
Via Vivaio, 7 - 20122 Milano
Tel. +39 02 77226210 - Fax +39 02 77226339
Sito Ufficiale: www.dialogonelbuio.org

 

Jungle Raider Park di Civenna

Parco Avventura Jungle Raider Parkl Jungle Raider Park di Civenna si trova immerso in un bosco di conifere su un altopiano a circa 900 metri di altezza, che si affaccia sul Lago di Como.
La località è chiamata Piano Rancio ed è sopra a Civenna, nei pressi di Bellagio.

I parchi avventura Jungle Raider offrono tante attività divertenti dedicate specificatamente a scuole, oratori, gruppi scout e gite di bambini e ragazzi. Un luogo dove vivere esperienze uniche all’insegna dell’emozione, della dinamicità e della didattica, inserito in un contesto totalmente naturale ed in assoluta sicurezza.

Affrontare queste “sfide” aiuta i ragazzi a scoprire e sperimentare le proprie attitudini, sconfiggere le proprie paure, collaborare con i compagni e sfidare il proprio coraggio.
La sicurezza di bambini e ragazzi è garantita sia da esperti e qualificati istruttori, che affiancano ogni bambino durante tutte le attività, sia dalle regolari imbragature protettive fornite dal Jungle Raider Park.
Le attività dedicate ai giovani possono essere suddivise nel corso dell’intera giornata: al mattino si percorrono i tragitti del parco avventura, mentre nel pomeriggio si possono effettuare fantastiche gite di esplorazione alle suggestive sorgenti del Lambro, in un bellissimo contesto incontaminato.
E’ inoltre possibile effettuare attività didattiche sull’ambiente e sulle sue caratteristiche, oltre ad attività di orienteering, speleologia e corsi di sopravvivenza.

Scarica QUI il Programma completo per le SCUOLE.

Tel. +39 031 963651
Cel. +39 335 7956162
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito: www.jungleraiderpark.com

 

Planetario Civico di Milano

Il Planetario "Ulrico Hoepli" svolge una costante opera di didattica ed educazione attraverso iniziative e conferenze che si tengono da ottobre a giugno.

Ogni anno circa 60.000 studenti partecipano alle iniziative dell’Istituto.

Le lezioni scolastiche sono differenziate per fascia d'età.
Potete scaricare le brochure informative in formato PDF per conoscere titoli e argomenti relativi alla vostra classe.

Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci Milano

E' il più grande museo della scienza e della tecnologia in Italia, uno dei più importanti in Europa e nel mondo. Ci rinnoviamo e sperimentiamo nuovi linguaggi per raccontare nuove storie e coinvolgere nuovi pubblici. Valorizziamo la più grande collezione al mondo di modelli di macchine realizzati a partire da disegni di Leonardo da Vinci.

L'esperienza di visita al Museo si articola in percorsi di visita, attività negli i.lab e Teatro al Museo.
Scegli tra le proposte quelle per la tua classe cliccando sulla foto.

   
SCUOLA DELL'INFANZIA   PRIMARIA E
SECONDARIA I GRADO
  SECONDARIA
II GRADO

Il Parco Faunistico Le Cornelle

INFANZIA:

LA BIODIVERSITÀ È VITA: Andiamo a conoscere lo splendore e l'immensa varietà delle specie animali che popolano la terra. Ci stupiremo di fronte alla moltitudine di forme, colori e suoni degli animali e sarà l’occasione per riflettere sulla necessità di conservare questo patrimonio di cui facciamo parte e da cui dipendiamo.

S.O.S. ANIMALI IN PERICOLO: Molte delle specie ospitate nel parco sono minacciate di estinzione nel loro habitat. I motivi sono sempre legati alle attività dell'uomo: deforestazione, bracconaggio, commercio illegale. Questo percorso è utile per capire, in maniera semplice, come sono delicati gli equilibri che regolano la vita sulla terra. L'avorio dell’elefante, il corno del rinoceronte, il grasso, i denti e le unghie della tigre, la pelle dei coccodrilli, le penne dei pappagalli e degli ibis scarlatti, la pelliccia del leopardo delle nevi, sono solo alcuni degli argomenti che vengono trattati nel corso della visita.

Area Riservata